Testo Lei, Lui e Lei – Biagio Antonacci

Testo Canzone Lei Lui e Lei  Biagio Antonacci

Lei tutto il girono pensa a lui e lei
Lei non riesce più a nasconderli
Lui si dovrebbe laureare però
ha sempre qualcosa da fare
e studiare, studiare, studiare come fa

Lei preferisce lei per vivere
lei preferisce lui per crescere
lei tutto il giorno ad insegnare
e la notte la passa da sola
ne il buio ne lei la consola
cosa c’è,
c’è che non ti viene da mangiare
lo stomaco è una casa sempre vuota
e sai che devi scegliere
ma vuoi morire
e sai che devi vierli
se vuoi capire

Lei quando pensa al sole pensa a lui
lei quando piove, piove insieme a lei
lei si vorrebbe vergognare
mentre invece si e vive e si lascia
lentamente a cercare lui o lei

Sai che quest’estate resti sola
sai che lui ha smesso di studiare
e quindi torna giù in Sicilia per sempre
e lei si fa vacanze dove non c’è gente

Vedi come vanno le cose in questa vita
a te sembrava di poter decidere per loro
ma ne lui ne lei avrebbero capito
e lascia che il destino ti abbia anticipato

c’è che non ti viene da mangiare
lo stomaco è una casa sempre vuota (x2)

4 pensieri su “Testo Lei, Lui e Lei – Biagio Antonacci

  1. Parla di una persona che è innamorata allo stesso tempo di lei e di lui..Una bisessualità latente che non sfocia nè verso l’omosessualità nè verso l’eterosessualità. Lei sa che prima o poi dovrà fare una scelta o li perderà entrambi, ma proprio quando capisce questo il destino li porta entrambi lontani da lei…Parla di una persona sola vittima della società e dell’assenza di sentimenti che oggi pervade la gente… Parla del fatto che la nostra società ci porta a vergognarci della nostra sessualità e invece di farcela vivere tranquillamente spesso ci porta in veri e propri drammi esistenziali… Solo chi ha vissuto queste cose sa cosa vogliono dire… E tutto questo è anche merito della chiesa.. poi però guardacaso proprio in questi giorni si vedono video di preti che vanno al gayvillage e vanno a letto con quelli che loro chiamano “abomini”… Ma abomini ci sarete voi e la vostra religione che predica amore e poi va solo a discriminare i più deboli…

  2. Secondo me parla della vita difficile di una figlia alle prese con la separazione dei genitori.
    Lei è tutto il giorno che pensa a loro, non può nascondere più la separazione, si vorrebbe vergognare….
    la casa è sempre vuota perchè prima era animata dall’amore della famiglia ormai finito….
    Lei si divide tra la mamma che insegna a scuola e il padre che torna in sicilia e cercherà di laurearsi… lei deve scegliere con chi stare o andare.
    Penso sia questa il significato.

    è molto triste e Lei non riesce a farsene una ragione e ci soffre tantissimo.

  3. Sono d’accordo con Mauro… ma non è una storia triste, e solo una storia di emozioni vissute da “lei”…
    “lei preferisce lui per crescere”…
    “Lei quando pensa al sole pensa a lui”…
    La sofferenza esiste solo se c’è mancanza d’amore… per fare in modo che non accada che …”non ti viene da mangiare
    lo stomaco è una casa sempre vuota”….

Lascia un Commento